LUIGIBOCCILLI

Sugar Gall

L'orco delle (anti)Favole

SUGAR GALL, COME DIRE “ZUCCHERO E FIELE”     


     Zucchero e Fiele – tale  per il suo  passare in un niente e per un niente, dalla più grande amabilità a un'ira spietata! – viene lanciato alla ricerca di Dio sulle vie della razionalità, incontrandolo infine sulla scia della malattia e della morte del proprio figlio: malattia e morte le quali, pur costituendo l'essere stesso della umana fragilità, per tanti grandi fideistici Inventori proverrebbero da “Sua Paternità”.

Ma – dico – può mai un Padre regalare sofferenze e mortei ai propri figli?

     Direi proprio di no, per cui chi vuole presentarci Iddio – sempre nella speranza che un Dio ci sia davvero!… – è riuscito a inventarsi un'altra grande contraddizione.

     Un libro giunto alla seconda ristampa per iniziativa, non già dell’autore ma di chi, avendolo apprezzato, ha desiderato farne dono ai propri amici e conoscenti.