LUIGIBOCCILLI

Er Bossolo der ca'

CHI SARÀ MAI COSTUI?…


     Chi è sto BOSSolo?” Forse uno di quelli contenuti nelle  spezie di bottega come dice il Boccaccio o un contenitore di dadi come dice il Parini?

     No, qui non ci siamo proprio. Questa  domanda dall’apparenza assurda vuole  essere solo “amabilmente” provocatoria, riferendosi infatti a  quel “BOSSolo der ca'” che, ODIANDO tutto ciò che non sia “Padano”, non può non essere ODIATO a sua volta, almeno da chi vorrebbe ancora sperare in una vera italica Unità, per cui…

     Per cui lui è un vero proprio pover'oMETTO!…

     «Già – qualcuno potrebbe reeplicare ma… dove lo metteresti?».

     «Dove?…  Ma drento a la tazza drento ar cesso, no? Naturalmente pronti a  tirar poi lo sciacquone, così da farlo defluire nel nulla assoluto.

     Per lui, non lui ed il suo delizioso Trota, ma  Roma sarebbe la ladrona!…

     «Stronzo, Roma è vittima, ricordalo, di tanti (troppi) smerdocchiati come a te e… a tutti li tua», tra i quali quel tale che tramite YouTube mi ha deliziosamente augurato la… SLA!

     Ma annatevene affanculo, va'!