LUIGIBOCCILLI

L'AUTORE

    L'AUTORE? BEH, ALTRO NON È CHE UN VECCHIACCIO…


… nato a Roma nel 1932, dove ne ha viste tante… di tutti i colori!

Ne ha viste? No no! Ne  HO viste, devo dire. Perché, infatti, delegare la mia vita a… una “terza persona”?

     Bene, quante ne ho viste, dicevo, nel corso della mia “breve” vita! “Breve”, già, visto che 86 anni sonati sono davvero  pochi, almeno per come sono scorsia via. E nel loro scorrer via ne ho viste tante, ma proprio tante, a partire dalla “Seconda Guerra Mondiale” fatta di bombe, fame e…, per proseguire poi con una  quotidiana lotta per la sopravvivenza!

     Ma ne ho vissute anche di belle, sia pure sempre giustamente lottate e dunque guadagnate: la mia carriera all'Atac (che conservo sempre nel cuore) e la mia collaborazione, come Sociolgo, per condurre i   Corsi di Perfezionamento in Protezione Civile presso cla Cattedra di Medicina Sociale “La Sapienza”.

    Ciò che comunque qui più c'interessa è il mio verseggiare; il che ho fatto in lingua fin dall'adolescenza, per  poi passare al mio amato romanesco, quello a inRoma mia: romanesco  belliano, inizialmente il mio, la cui scrittura diacritica ritenni poi di dover semplificare,  aola luce (o non piuttosto… all'ombra?) delle odierne difficoltà a leggere qullle benedette (bbenedetto, per l'appunto, ove fosse ove preceduto da un monossillabo) doppie belliane,

     Atro bel ricordo risale agli Anni Ottanta, quando con altri sei Amici diedi vita all’«Associazione per la Tutela dell’Integrità di Roma», volta a evitare il frammentarsi della mia adorata Roma,  perseguita da gente volta a… sfruttarne per proprio uso e consumo la territorialità.

     Meravigliosi sono, inoltre, i ricordi dei concorsi di poesia vinti qua e là, a cominciare, dal Premio Histonium” di Vasto (1986), da cui iniziò, tuttora proseguendola, una bella collaborazione come Presidente di Giurie e via via ricevendone nel 2001 il Premio Cultura e nel 2001 e nel 2012 l'Histonium d'Oro, nello stesso anno potendo odere anche del privilegio di classificarmi 1°, al Concorso di poesia indetto dall'Associazione “La Nuova Arcobaleno”’ di San Martino in Pensilis, con la silloge “I segreti dell'animo”.

     Sia pure fra non pochi dolori e affanni, continuo insomma  a vivere la mia vecchiaia,  con l'immutato piacere di elaborare (e pubblicare) opere in versi e in prosa.

23 marzo 2005

Inaugurazione Filobus  Monte Sacro