Sugar Gall

L’orco delle (anti)Favole

Sugar Gall, come dire Zucchero e Fiele (tale per la sua attitudine a passare in un niente e per un niente dalla più grande amabilità ad un’ora spietata) viene lanciato alla ricerca di Dio su vie improprie, quella della razionalità. Eppure lo avrebbe infine incontrato sulla malattia e la morte del proprio figlio, da lui mai accettata come proveniente da “Sua Paternità”.

La problematica è ovviamente di grande delicatezza, ma può forse ben rappresentare l’animo di un genitore che perde il proprio giovane figlio.

Un libro giunto alla seconda ristampa per iniziativa non già dell’autore, ma di chi, avendolo apprezzato, ha desiderato farne dono ai propri amici e conoscenti.

Hompage.html
HomepageHompage.html